Bologna, Furla acquista l’Effeuno di Val di Pesa

L’azienda fiorentina, 100 dipendenti,  produce articoli in pelle per diversi marchi itlaiani, in primis proprio la griffe di Fulanetto.

Furla, il marchio bolognese di borse e accessori guidato da Giovanna Furlanetto, ha acquisito la piattaforma Effeuno, azienda di pelletteria con sede a Tavarnelle Val di Pesa, nel Fiorentino, che produce da anni articoli in pelle per alcune delle piú importanti griffe del settore, in primi porprio la Furla. Lo stabilimentosi estende su una superficie di oltre cinquemila metri quadrati, conta oltre 100 dipendenti con  addetti specializzati in tutte le fasi di lavoro che precedono la produzione in serie di un articolo, e garantisce lo sviluppo e la creazione di oltre 2 milioni di pezzi annui tra borse e piccola pelletteria.
Furla, si legge in una nota del gruppo emiliano, ritiene che l’acquisizione di Effeuno consentirà di rafforzare sensibilmente la catena di fornitura migliorando al tempo stesso il livello di servizio produttivo.
“Siamo orgogliosi – osserva l’amministratore delegato di Furla, Alberto Camerlengo – di poter annunciare questo nuovo investimento nel ‘saper fare italiano’, di cui Furla si fa portavoce nel mondo. L’acquisizione di Effeuno – conclude – sigilla una collaborazione consolidata da anni, che ha dato risultati di grandissima qualità sia in termini produttivi che professionali”.